Candida e sesso: quali sono le situazioni più a rischio

Candidosi e sesso sono spesso legati a doppio filo. Per questo motivo è bene proteggersi dalle situazioni a rischio

GENITALI A RISCHIO – Tra le parti del corpo che la Candida Albicans predilige colpire e infettare c’è proprio la zona genitale. A esserne più soggette sono le donne, ma anche gli uomini sono interessati. Nelle donne, la candidosi spesso si trasforma in Vaginite, mentre negli uomini in Balanite, che interessa il glande, il quale appare gonfio e infiammato. E’ quindi importante utilizzare protezioni (es. profilattico) per non diffondere l’infezione o contagiare il/la partner, ed è inoltre importante curarsi tempestivamente.

COSA FARE – Se si è consapevoli di avere una candidosi è bene prendere alcune precauzioni prima di avere rapporti sessuali. Le cautele sono d’obbligo in tutte quelle situazioni in cui vi è il rischio di contrarre o diffondere malattie sessualmente trasmissibili. Oltremodo, la candidosi può causare dolori proprio durante i rapporti sessuali. L’infezione da Candida legata al sesso si può trasmettere anche praticando sesso orale, sia nel caso che la candidosi sia localizzata nella bocca sia nei genitali. Le situazioni più a rischio sono dunque quelle in cui si hanno rapporti promiscui o con partner occasionali e non si hanno a disposizione dei profilattici come condom o femidom, il profilattico femminile.

Quando si debba avere un rapporto, sia completo che orale, è bene utilizzare un preservativo, sia maschile sia femminile. I profilattici sono efficaci nel contrastare le possibili infezioni poiché creano una barriera fisica che impedisce alle secrezioni, ai liquidi o alle mucose infettate di entrare in contatto con le parti sane del partner e infettarle. Come visto, sono diverse le situazioni a rischio, tuttavia si possono evitare con dei semplici accorgimenti.

La candida si può prevenire in modo naturale con un’alimentazione sana ed equilibrata supportata da elementi come la Pseudowintera colorata, che si possono trovare in alcuni integratori alimentari, ricchi anche in Vitamina C ed Anice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *