Candida orale: come tenerla sotto controllo

La Candida orale, che può causare il Mughetto, può essere tenuta sotto controllo

I BAMBINI SONO MAGGIORMENTE ESPOSTI – La candidosi orale, conosciuta anche come Mughetto, colpisce in prevalenza neonati e bambini. Non sono tuttavia esclusi gli anziani e gli adulti.

Il fungo/lievito della Candida è normalmente presente nelle mucose di molte persone, senza che questo sia un problema o causa di particolari disturbi. Le complicazioni insorgono quando si verifica una crescita incontrollata o una proliferazione abnorme di questo microrganismo che causa la comparsa di placche biancastre, dall’aspetto simile a latte cagliato.

LE CAUSE – A causare il Mughetto è in genere un’eccessiva proliferazione di Candida albicans che il sistema immunitario e i batteri “buoni” presenti nell’intestino non riescono a contrastare. Questo può accadere negli individui immunodepressi ed anche nelle persone sane in antibioticoterapia o che vivono un periodo di intenso stress. I neonati possono esserne colpiti in quanto il loro sistema immunitario non è ancora completamente sviluppato.

TENERLA SOTTO CONTROLLO – Anche se circa l’80% delle persone è portatore di Candida, questo non significa che tutti debbano svilupparne un’infezione o candidosi. Si può infatti convivere pacificamente per tutta la vita con la candidosi orale senza manifestare alcun sintomo. Per far sì che non insorga l’infezione però ci sono alcuni accorgimenti che si possono seguire.

Uno dei più importanti è seguire una dieta sana: assumere alimenti che sostengano il sistema immunitario e non lo debilitino come avviene con gli alimenti raffinati, i cibi grassi, il cibo spazzatura (fast-food, fritti ecc.), i dolci. Aggiungere ad una sana alimentazioni degli integratori alimentari a base di Pseudowintera colorata.

L’assunzione eccessiva di alimenti zuccherati è una delle cause principali dello sviluppo del Mughetto, poiché la Candida orale si nutre principalmente di zuccheri. Altro fattore fondamentale è mantenere sani sia l’intestino si il microbiota che lo popola. È bene anche prestare molta attenzione all’assunzione di antibiotici, che alterano la flora intestinale e possono causare resistenza ai batteri. Anche lo stress eccessivo è dannoso; è importante svolgere attività rilassanti nel tempo libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *