Candidosi orale: come affrontare questa fastidiosa infezione

La candidosi non è solo vaginale o urogenitale, ma spesso è anche orale. L’infezione viene comunemente chiamata Mughetto

CHI COLPISCE – La candidosi orale, causata dalla Candida albicans e conosciuta anche come Mughetto, colpisce in prevalenza neonati, bambini e anziani. Gli adulti, anche se meno soggetti, non ne sono tuttavia esenti. Per esempio, ne sono suscettibili i portatori di protesi mobili – per via della maggiore difficoltà nel mantenere una corretta igiene orale. Lo sono anche le persone con un sistema immunitario compromesso e i pazienti con diabete di tipo 1 e di tipo 2. A scatenare questa infezione può anche essere l’assunzione di alcuni farmaci, come quelli a base di corticosteroidi e FANS, inoltre anche il vizio del fumo predispone alla candidosi.

I SINTOMI – I sintomi più comuni sono una sensazione di bruciore alla lingua, arrossamento del cavo orale e la comparsa di placche di colore bianco o tendente al giallino. Spesso queste placche causano dolore e compromettono una corretta alimentazione poiché masticare il cibo si rivela un’azione difficoltosa e dolorosa.. Altri campanelli d’allarme possono essere alitosi e uno sgradevole gusto in bocca, che si avverte durante la giornata. Si può verificare anche una deglutizione difficoltosa.

COME AFFRONTARLA – Oltre a mantenere una corretta igiene orale, si può affrontare la candidosi orale anzitutto evitando di assumere alimenti zuccherati o dolcificati, poiché questo fungo/lievito si nutre proprio di zuccheri. Se si ha il vizio del fumo, bisognerebbe, se possibile, evitare di fumare, poiché questo favorisce la moltiplicazione e diffusione del microrganismo. È poi sempre bene sostenere una corretta salute intestinale e mantenere una “buona” flora batterica intestinale: in tal caso sono utili i prodotti a base di prebiotici e probiotici. Altri rimedi sono i risciacqui orali con prodotti antifungini (meglio se naturali, come l’olio essenziale di Tea Tree) o l’assunzione di prodotti – sempre naturali – di provata efficacia contro la Candida e le infezioni fungine (o micosi). In riferimento all’alimentazione, oltre evitare cibi ricchi di zuccheri, è opportuno tenere una dieta sana ed equilibrata, meglio ancora se integrata con integratori alimentare che contengono principi attivi quali la Pseudowintera colorata e la vitamina C, molto efficienti per la prevenzione della candida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *