curare la candida

La Candida femminile: le caratteristiche

In una donna, la Candida si sviluppa con manifestazioni uniche e facilmente riconoscibili. I cambiamenti ormonali sono alla base della sua possibile comparsa

Un’infezione da Candida può manifestarsi sia negli individui maschili che femminili. Tuttavia, si registra una maggior incidenza nelle donne, dall’adolescenza in poi. Compare con maggior facilità nelle zone in cui la pelle è maggiormente soggetta a sudorazione. Per esempio può interessare vagina e pieghe inguinali; in questo caso si parla di candidosi vulvovaginale. Ma in una donna la Candida femminile può insorgere anche in altre zone specifiche, come per esempio, sul seno. Tale condizione si sviluppa soprattutto durante l’allattamento, ma non è impossibile in altri momenti della vita.

PRURITO E DOLORE DURANTE LA MINZIONE – Bruciore e dolore durante la minzione fanno pensare spesso a un’infezione delle vie urinarie. Ma è bene sapere che anche un’infezione da Candida albicans femminile si manifesta anche con questo genere di sintomi. Per cui se a questi sintomi sono associate anche macchioline bianche sulla pelle e prurito, si deve sospettare una candidosi e prendere i provvedimenti del caso. Quella femminile determina anche perdite biancastre dense e vischiose, spesso simili a ricotta.

IN ALCUNE DONNE SI VERIFICA, UNA MAGGIORE PREDISPOSIZIONE – La Candida albicans femminile presenta caratteristiche uniche rispetto ad altri patogeni simili. Per esempio, riesce a sopravvivere con maggior facilità nelle donne con diabete o con glicemia alta. Ma non solo: alcune modificazioni ormonali, tipiche femminili, sembrano predisporre alla Candida. Per questo motivo se si assumono contraccettivi orali oppure si è nella fase della pubertà o in gravidanza si è particolarmente soggetti a manifestazioni di vario tipo. L’utilizzo di prodotti come un integratore alimentare a base di Pseudowintera colorata è sicuramente di aiuto.

SE LA CONOSCI, LA EVITI – Evitare l’insorgenza di una Candidosi è possibile. Basta conoscere le modalità con cui si replica questo fungo saprofita: per esempio, predilige i luoghi molto umidi e caldi. Ciò significa che una donna può evitare la sua comparsa o le recidive seguendo alcuni accorgimenti. Il primo è quello di asciugare molto bene le parti intime dopo aver fatto una doccia o il bidet;  il secondo è quello di non indossare indumenti aderenti, stretti o realizzati in materiali sintetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *