effetti candida sulla vagina

I rimedi indicati per perdite vaginali dovute alla candidosi

La candidosi vaginale è spesso accompagnata da secrezioni e perdite di liquidi. Ecco i rimedi adatti

PIÙ LE DONNE – Le donne sono maggiormente colpite dall’infezione da Candida albicans. Tra le zone più colpite vi è in genere quella genitale e, in particolare, la vagina. La candidosi spesso causa o si accompagna a una vaginite. Tra i sintomi più evidenti vi è infiammazione diffusa, rossore e gonfiore (tumefazione),talvolta associato a dolore, prurito in genere molto intenso e fastidioso, perdite vaginali della candida sotto forma di secrezioni biancastre e dense, simili a formaggio cagliato (per esempio ricotta).

I RIMEDI – Il modo migliore per eliminare questo sgradevole disturbo è curarsi. Per questo esistono in commercio diverse preparazioni farmacologiche, sia per uso orale sia topico. Se non si hanno particolari problemi di salute e si preferisce utilizzare rimedi senza effetti collaterali, si possono utilizzare rimedi naturali o integratori specifici, sempre su consiglio del medico o del farmacista. Nel frattempo, si possono provare dei rimedi palliativi, come per esempio l’uso di salvaslip in tessuto naturale e lavande vaginali atte a contenere il problema e alleviare, per quanto possibile, il prurito e l’infiammazione. Tuttavia è importante tenere presente che frequenti lavaggi intimi, magari troppo frequenti ed energici, possono peggiorare la situazione.

NON LIMITARSI AL SINTOMO – Trattare soltanto il sintomo è, come detto, una soluzione temporanea. L’unica vera soluzione è curare definitivamente l’infezione. Anche perché la candidosi vaginale è spesso recidivante, ossia ritorna puntuale a scadenze più o meno brevi (sovente in concomitanza con il ciclo mestruale).

Nel frattempo, si dovranno adottare alcune precauzioni come per esempio evitare di indossare biancheria intima sintetica e stretta, che può causare un innalzamento della temperatura e dell’umidità, creando un ambiente ideale per la moltiplicazione della Candida.  Si dovranno, inoltre, evitare i pantaloni, specie se aderenti: meglio optare per una gonna.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per la prevenzione della candida. E’ utile seguire una sana e corretta alimentazione, meglio se supportata da un integratore alimentare, ricco di alcuni principi attivi come la vitamina c, l’anice verde e la Pseudowintera colorata, una pianta i cui estratti sono molto efficaci per la prevenzione della candida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *