La strategia più adatta per la lotta alla Candida albicans

La Candida albicans è un fungo saprofita. Si tratta di un microorganismo che si nutre di materiali di scarto prodotti dal nostro organismo. In condizioni ottimali è in grado di aiutarci a metabolizzare correttamente gli zuccheri. Tuttavia, quando il sistema immunitario è indebolito, a causa di diversi fattori, il fungo assume una diversa valenza, diffondendosi in vari distretti del corpo e dando luogo a sintomi tipici.

LA PSEUDOWINTERA COLORATA, LA MIGLIOR CURA PER LA CANDIDOSI – Svariati studi clinici, condotti in oltre vent’anni, hanno confermato che tra i prodotti più efficaci per combattere la Candida albicans c’è la Pseudowintera colorata. Il merito sarebbe del suo principio attivo, il Polygodial, che sembra essere più efficace dei farmaci a base di itraconazolo nel prevenire le recidive. Tutto ciò è emerso anche da uno studio condotto dal dottor Chopra del ReGenera Research Group di Milano. Le sue ricerche hanno coinvolto oltre cento persone dai 18 ai 96 anni, per una durata di due anni. Nei risultati dello studio si legge che il preparato naturale ha la stessa efficacia di quello di sintesi, «ma si ottiene un effetto profilattico significativamente migliore e si può assistere a un tasso di recidive nettamente inferiore». Inoltre, si evita la classica resistenza che si sviluppa generalmente con l’abuso di farmaci azolici.

IN COMBINAZIONE CON ANICE, ANCORA PIÙ EFFICACE – La Pseudowintera colorata è ancora più attiva nel combattere la Candida se integrata con l’Anice. L’Anetolo in essa contenuto, infatti, si è dimostrato molto efficace nel contrastare patogeni della famiglia dei saccaromiceti come la Candida. L’associazione con la Pseudowintera colorata ne aumenta l’effetto di 32 volte. Anice verde e Pseudowintera si trovano in alcuni integratori alimentari ricchi, inoltre, di Vitamina C.

ANCHE L’ALIMENTAZIONE CURA LA CANDIDOSI – Insieme all’utilizzo di rimedi naturali è bene seguire una dieta che contrasti il rischio di recidive. E’ di fondamentale importanza eliminare i lieviti, gli zuccheri e tutti i prodotti raffinati. Quindi evitare farine e zucchero raffinato, bevande alcoliche e analcoliche, succhi di frutta, marmellate o yogurt con zuccheri aggiunti. Sono invece consigliati cibi integrali e alle spezie.