Le diverse terapie per curare la candida

Migliorare la digestione, potenziare il sistema immunitario, cambiare dieta e assumere prodotti naturali sono le strategie vincenti per curare la Candida albicans

Debellare la Candida è possibile. È importante, però, considerare una strategia a 360° che non preveda esclusivamente l’uso di farmaci – naturali o non. È fondamentale infatti anche modificare lo stile di vita, compresa l’alimentazione.

PRIMA DI TUTTO,  SOSTENERE GLI ENZIMI DIGESTIVI – Gli enzimi digestivi sono molto importanti per evitare la proliferazione della Candida. Mantengono difatti il giusto grado di acidità a livello gastrico e migliorano le funzionalità dell’intestino, impedendo la diffusione di micosi. I tre elementi utili a contrastare la Candida sono: bile, enzimi pancreatici e acido cloridrico. Tutti e tre sono enormemente facilitati introducendo nella propria alimentazione alimenti fermentati, tra cui il più importante è il kefir (il latte fermentato).

SECONDO, POTENZIARE IL SISTEMA IMMUNITARIO – è fondamentale inoltre potenziare il sistema immunitario. Esistono diversi rimedi naturali quali l’assunzione di antiossidanti, Vitamina C ed E, Betacarotene e Zinco utili a sostenere le capacità del sistema immunitario. Anche i prodotti che aiutano a disintossicare l’organismo da sostanze nocive sono un ottimo complemento per sostenere la funzionalità del sistema immunitario. Quest’ultimo, infatti, non è abbastanza efficiente quando il corpo è colmo di tossine.

TERZO, CAMBIARE L’ALIMENTAZIONE – L’alimentazione svolge un ruolo chiave nel trattamento della Candida. È bene quindi ridurre al minimo i cibi “zuccherini”: dolci, frutta e carboidrati… a favore di quelli contenenti fibre. «Una corretta dieta anti-micosi, da abbinare sempre alla terapia in caso di Candidosi ripetute, prevede prodotti integrali, frutta a basso contenuto calorico – quindi sì alle mele, preferibili senz’altro all’uva, ai fichi e alle banane», spiega la dottoressa Trallo Specialista in Ginecologia a Bologna, Forlì e Terme di Castrocaro. Lo yogurt contenente Lactobacillus acidophilus è anch’esso nemico della Candida. Deve però essere scelto con attenzione; evitare yogurt zuccherati o poco fermentati. Inoltre, è buona norma aggiungere sempre alcuni spicchi di aglio fresco al cibo,  in quanto molte ricerche hanno confermato che l’aglio svolge una significativa attività antifungina.

INFINE, SCEGLIERE I PRODOTTI NATURALI PIÙ ADATTI – Uno dei rimedi naturali più efficaci per curare la candida è la Pseudowintera Colorata, contenuta in alcuni integratori alimentari, la cui azione risulta ampiamente potenziata se associata all’Anice. Anche le piante che contengono barberina, come l’Idraste e il Crespino, vantano attività antiparassitaria anch’essa utile nel trattamento della Candida albicans.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *